Apr
11

Sustainable Energy Week
Stampa
PDF

Per l'edizione 2011 l'Ue ha scelto i temi delle energie rinnovabili e del risparmio energetico, con l'obiettivo di informare i cittadini sulle conseguenze ambientali ed economiche dell'uso non sostenibile dell'energia e sulle opportunità offerte dalle fonti rinnovabili.

Torna, dall'11 al 15 aprile, l'appuntamento con la Settimana europea dell'energia sostenibile (Eu sustainable energy week), la campagna di sensibilizzazione sull'uso responsabile dell'energia promossa dalla Commissione europea. Nel corso della settimana si terranno, dunque, in tutta Europa, centinaia di mostre, conferenze, laboratori ed altre iniziative di sensibilizzazione, che in molti casi prevedono il coinvolgimento diretto di università, autorità locali, associazioni, imprese e degli stessi produttori di energia.

 

Per l'occasione, Coca-Cola Hbc Italia dà il via all’iniziativa 'Settimana per la sostenibilità' aprendo le porte dei suoi stabilimenti alle scuole e a tutta la cittadinanza (prenotando facilmente la visita sul sito www.coca-colahellenic.it) per condividere i progetti che hanno portato a ridurre i consumi energetici tra il 10 e il 19% nell’ultimo triennio.

 

Protagonisti delle giornate gli stabilimenti di produzione e imbottigliamento delle bevande a marchio The Coca-Cola Company: Nogara (Vr) già all’avanguardia in Italia nell’utilizzo di energie alternative, Gaglianico (Bi), Oricola (Aq), Marcianise (Ce), Elmas (Ca) e lo stabilimento di imbottigliamento delle acque minerali Fonti del Vulture di Rionero (Pz).

Per la prima volta, inoltre, alla presenza delle istituzioni locali, sarà aperto al pubblico lo stabilimento di Gaglianico, che sarà dotato di un impianto di cogenerazione nel 2011, il secondo installato in Italia dal Gruppo.

Ecolamp, il Consorzio per il recupero ed il trattamento delle apparecchiature di illuminazione, partecipa alla Settimana Europea che si terrà a Mestre dal 9 al 17 aprile con il patrocinio della Commissione Ue e del Comune di Venezia.

Grazie ad uno stand del Consorzio, cittadini e studenti potranno ricevere materiali informativi sulla raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste, ossia le lampadine a basso consumo ed i cosiddetti tubi al neon che, quando si esauriscono, non devono essere gettati nella pattumiera o nei contenitori per il vetro. Al loro interno contengono tracce di mercurio e polveri fluorescenti, sostanze dannose se disperse nell'ambiente.

Per questo quando non funzionano più, è necessario fare la raccolta differenziata di queste sorgenti luminose, restituendole nei punti vendita, quando si acquistano nuove lampadine (D.M. 65 del 18 giugno 2010 sul 'ritiro uno contro uno') o conferendole nei centri di raccolta dei Comuni (D.lgs. 151/05 sui Raee, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche).Dall'iniziativa non sono esenti le parrocchie italiane. Ed è proprio questo l’obiettivo di un’interessante iniziativa che sarà lanciata nel corso di una conferenza stampa lunedì 11 aprile a partire dalle ore 13 presso l’Università degli Studi di Bergamo (Piazzale S. Agostino, 2). Si tratta di una nuova iniziativa volta a promuovere la conoscenza e lo sviluppo dell’energia sostenibile mirando a coinvolgere attivamente le parrocchie italiane. La conferenza stampa avrà luogo a conclusione del convegno “Il Patto dei Sindaci: un impegno per l’energia sostenibile verso il 2020”, organizzato dal ministero dell’Ambiente in collaborazione con la Provincia e il Comune di Bergamo e la Comunità Montana della Valle Brembana e alcuni partner See.

 

Fonte: www.adnkronos

Scritto da Enrico Acciai.

Apr
07

CASACLIMA E IL RISPARMIO ENERGETICO
Stampa
PDF

 

Sabato 9 aprile, dalle ore 12.55 alle 13.55, andrà in onda su RAITRE la trasmissione AMBIENTE ITALIA, che tratterrà dell'argomento

CASACLIMA E IL RISPARMIO ENERGETICO

con interviste al Direttore dell'Agenzia CasaClima di Bolzano - Dott. Norbert Lantschner - e al metereologo Luca Mercalli.

Durante la trasmissione saranno presentate alcune realizzazioni di fabbricati certificati o in fase di certificazione "CasaClima" in Piemonte.

Scritto da Enrico Acciai.

Apr
07

manifesto per la sostenibilita'
Stampa
PDF

Gli edifici dissipano circa la metà dell’energia globale. Le tecnologie per costruire abitazioni più parsimoniose dal punto di vista energetico sono già disponibili da molto tempo: è dunque ora di applicarle.Grazie al risanamento energetico, negli edifici esistenti è possibile ridurre fino all’80% le emissioni di anidride carbonica prodotte dal riscaldamento e dai sistemi di produzione dell’acqua calda.

 

 

ADERISCI AL MANIFESTO PER LA SOSTENIBILITA', applicando i 10 principi per un costruire sostenibile del Decalogo del Sole dell' Agenzia CasaClima.

Scritto da Enrico Acciai.

L'ambiente è il nostro obiettivo

"L’energia fossile è sempre meno disponibile, questo è innegabile. Chi però non vuole rinunciare a comodità e benessere abitativo, deve cambiare il proprio modo di pensare. Esistono infatti delle alternative: lo spreco di energia si può combattere con l’utilizzo di energie rinnovabili, di una tecnica impiantistica orientata alla sostenibilità e di una progettazione previdente.

L’edilizia abitativa ha rappresentato da sempre un motore significativo per l’economia, e gli investimenti in questo settore hanno effetti positivi sull’intero mondo economico. L’Agenzia CasaClima si è data l’obiettivo di coniugare comportamento ecologico e calcolo economico: una casa ad alta qualità abitativa non deve infatti essere cara; al contrario, esistono molte possibilità di risparmio che consentono nello stesso tempo di tutelare l’ambiente.

L'Agenzia CasaClima è una struttura pubblica che si occupa della certificazione energetica degli edifici. Ad oggi l'Agenzia CasaClima ha certificato oltre 2500 edifici, distribuiti su tutto il territorio nazionale. L'Agenzia offre inoltre programmi di formazione per tutti gli operatori coinvolti nella costruzione e promuove iniziative per sensibilizzare e responsabilizzare tutta la cittadinanza su risparmio energetico, sostenibilità e mutamenti climatici. Per divulgare questi temi e trovare delle soluzioni che li concretizzino, l’Agenzia collabora con i più importanti partner del settore, aziende ed istituzioni, sia in Italia che all´estero.

La presente Associazione culturale si propone di promuovere il KNOW HOW del protocollo Casaclima nella Provincia della Spezia."

Iscrizione SEMINARIO 14 dicembre 2017

14 dicembre Principi di adeguamento sismico e riqualificazione energetica

Iscriviti gratuitamente

Risultati Convegno sulle case a consumo energetico prossimo allo zero

Guarda i nostri risultati

Adesione Corsi

Vuoi aumentare la tua conoscenza su Casaclima? Abbiamo pensato di organizzare dei corsi per te, ma abbiamo bisogno della tua adesione prima di poter organizzare dei corsi ad hoc clicca qui e aderisci ai corsi che abbiamo pensato per te.

Programma dei corsi

I NOSTRI PARTNER

provincia della speziaregione liguriaunione province d'italiaisola palmariacittà di lericicomune di riomaggiorecomune di sarzanaente parco di montemarcello-magraparco nazionale delle cinque terreparco naturale regionale di porto venerepatto dei sindaci

STATUTO

Il Consiglio Direttivo viene così costituito:

presidente pro tempore: Acciai ing. Enrico
segretario: Arata geom. Roberto
tesoriere: Acciai ing. Enrico
consiglieri: Acciai ing. Enrico, Arata geom. Roberto, Lantschner dott. Norbert

comunicato.jpg
statuto.pdf